VITA IN SOGGIORNO

Il soggiorno è organizzato con un ricco programma di attività e condotto da educatori estremamente attenti a tutti gli aspetti della vacanza con pari attenzione alle attività di gioco e alla tutela delle esigenze individuali, della serenità, sicurezza, salute, alimentazione, igiene personale di ogni partecipante. Non è necessario consegnare ai partecipanti grosse somme di denaro: si consiglia un importo massimo di € 70,00 per piccole spese personali.  Non consegnare oggetti di valore di cui il soggiorno non è responsabile, compresi anche lettori MP3, videogiochi e telefoni cellulari.

Il servizio sanitario interno, composto da un medico residente e da un’équipe infermieristica, opera a tempo pieno presso l’infermeria del soggiorno che, se necessario, provvede ad informare i genitori sullo stato di salute dei bambini soggetti a cure.

Il menù è elaborato in base ad una tabella dietetica che assicura un’alimentazione bilanciata in relazione all’età dei giovani ospiti e alle attività proposte: inoltre i pasti sono preparati con attenzione al gusto dei bambini. I menù vengono ideati in base a criteri di stagionalità e particolare attenzione viene riservata alle diete conseguenti a intolleranze alimentari o specifiche patologie, ma anche alle esigenze etico religiose di ogni ospite.

Durante il periodo di soggiorno i partecipanti godono di assicurazione in caso di infortunio.

COMUNICAZIONE E RAPPORTI CON LE FAMIGLIE

La segreteria di ogni soggiorno garantisce una corretta informazione alle famiglie sulle attività e sull’andamento della vacanza. Le segreterie dei soggiorni saranno a disposizione dei genitori ogni giorno dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 15,00 alle ore 18,00 e potranno consegnare ai bambini eventuali messaggi.

Presso i centri le telefonate con i bambini avvengono con l’utilizzo di telefoni cellulari di gruppo in determinate fasce orarie della giornata. Gli orari dedicati alle telefonate e i numeri di riferimento verranno comunicate alle famiglie nelle settimane precedenti la partenza.

Si precisa che gli educatori possono richiedere al genitore di richiamare se il bambino si trova impegnato in attività di movimento o grande gioco.

Al fine di migliorare ulteriormente la comunicazione con le famiglie, il giorno della partenza per il soggiorno, a tutti i genitori che avranno correttamente comunicato un proprio telefono cellulare, sarà inviato un SMS che li informerà sull’orario di arrivo in soggiorno del proprio figlio.

Per garantire la partecipazione dei bambini a tutte le attività non sono previste le visite dei genitori. Esigenze specifiche della famiglia o del bambino potranno essere verificate con la direzione del Soggiorno. In ogni caso si ricorda che per ragioni igienico – sanitarie non è possibile agli esterni l’accesso ai locali interni del centro di vacanza. I partecipanti possono essere ritirati definitivamente dal soggiorno previa autorizzazione del direttore del Centro e compilazione e firma di apposita modulistica.

TRASFERIMENTI DA E PER I SOGGIORNI

Nei giorni precedenti la partenza le famiglie riceveranno informazioni sulle modalità previste per il viaggio.

I trasferimenti potranno svolgersi in pullman GT e in treno. Durante i viaggi i partecipanti sono accompagnati dagli educatori del soggiorno che si recano nelle diverse città di partenza per effettuare i trasferimenti con i bambini e i ragazzi.

Per il giorno della partenza, in relazione alla durata del trasferimento, le famiglie dovranno fornire il pranzo al sacco secondo le abitudini alimentari del bambino.

Per il rientro il pranzo al sacco sarà a cura del soggiorno.